Cunei-Lab: la scrittura cuneiforme nel Vicino Oriente antico

Inizio delle lezioni: 8 maggio 2017

Apertura iscrizioni: 24 aprile 2017

Docente

Paola Corò
    È ricercatrice di Assiriologia presso l’Università Ca’ Foscari Venezia dal 1.07.2012, dove afferisce al Dipartimento di Studi Umanistici. Ha insegnato, oltre che a Venezia, presso l’Università di Trieste e l’Institut für Orientalistik dell’Università di Vienna; ha tenuto numerose conferenze e seminari, specialmente all'estero (Vienna, Parigi, Berkeley, Leiden, Amsterdam, Varsavia); collabora a una serie di progetti internazionali e nazionali; è membro del Neo-Babylonian network, che coinvolge le Università di Vienna, Leiden, Paris I-Pantheon, Venezia, Leuven. E' specialista di testi tardo-babilonesi, in particolare di età seleucide. I suoi interessi di ricerca includono, tra le altre, problematiche alimentari di età ellenistica, la digitalizzazione di testi cuneiformi, la prosopografia di Ebla e i testi di Mari.

Obiettivi del corso

    Scoprire cosa è il cuneiforme, in quale area si è diffuso e per quali lingue è stato impiegato; comprendere come si è arrivati alla sua decifrazione; come è nata e si è sviluppata la scrittura cuneiforme e quali sono i principi che regolano il suo funzionamento, in particolare in relazione al suo impiego per esprimere in forma scritta la lingua accadica; esercitarsi a livello di base nella lettura dei segni cuneiformi. Scoprire come funzionava nel Vicino Oriente l'addestramento degli scribi e quali testi venivano messi per iscritto; indagare le relazioni tra il supporto scrittorio e il suo contenuto.

Unità didattiche

    Il corso è articolato in 4 unità didattiche:
  1. Il cuneiforme: dalle origini alla decifrazione
  2. Evoluzione della scrittura e principi di funzionamento
  3. Leggere il cuneiforme: si può!
  4. Scrivere nel Vicino Oriente antico: scribi di ieri e… di oggi!

A chi si rivolge

    A tutti i potenziali interessati e a studenti che intendono seguire un corso di Assiriologia, per il quale funge da introduzione. Non sono previsti particolari prerequisiti.

Come ottenere il certificato

    Tramite un test consistente in 10 domande a scelta multipla al termine di ciascuna unità didattica. Il certificato di frequenza è rilasciato rispondendo correttamente ad almeno 7 domande su 10 di ciascun test (il test prevede tre tentativi di risposta).Sono inoltre previste una video-esercitazione di auto-verifica nel corso dell'unità didattica 3 e un mini-compito al termine del corso.

Ultime modifiche: venerdì, 10 febbraio 2017, 15:47